Vai al contenuto principale

Le novità del nuovo decreto valide dall'8 marzo al 3 aprile 2020.

Leggi la versione integrale

COVID-19, decreto DPCM 8 marzo 2020: le novità del nuovo decreto valide dall'8 marzo al 3 aprile 2020. Fonte: governo.it. Sospese attività in: pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati, con applicazione di specifiche sanzioni in caso di mancato rispetto. Sospesi eventi e spettacoli: eventi e spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato. Sospesa apertura: musei e degli altri istituti e luoghi della cultura. Sospese: cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri. L'apertura dei luoghi di culto è condizionata all'adozione di misure che evitino assembramenti e assicurino la distanza interpersonale di almeno un metro. Rispetto distanza sicurezza: esercizi commerciali all'aperto e al chiuso; sport di base all'aperto o all'interno di palestre, piscine e centri sportivi. Rispetto distanza sicurezza: ristorazione e bar obbligo, a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione della sospensione dell'attività. Limitare spostamenti delle
persone alla stretta necessità. Si raccomanda a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di
immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla
propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di
evitare comunque luoghi affollati

Vai a inizio pagina
Sommario